Fuggivano in contromano sulla A4 dopo aver commesso furti sulle auto nel parcheggio del Destriero a Vittuone: arrestati

Avevano percorso la corsia di emergenza per circa 6 chilometri fino alla rampa di svincolo di Marcallo, sempre contromano, quando si sono scontrati frontalmente con un'altra auto

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Il 22 agosto in contromano sull’A4 avevano causato un maxi incidente mentre scappavano dai carabinieri. Quattro mesi dopo una coppia di coniugi e’ stata arrestata e portata in carcere con le accuse di furto aggravato, rapina, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni, danneggiamento e guida senza patente. Lo ha deciso un gip di Milano accogliendo la richiesta della procura e degli investigatori della Polizia stradale.

Marito e moglie, dopo aver commesso diversi furti su veicoli in sosta al centro commerciale di Vittuone erano scappati su una Lancia Delta, fittiziamente intestata ad un prestanome, e intercettati dai carabinieri erano fuggiti prendendo l’autostrada in contromano. I fuggiaschi hanno percorso la corsia di emergenza per circa 6 chilometri fino alla rampa di svincolo di Marcallo, sempre contromano, quando si sono scontrati frontalmente con un’altra auto, proveniente dalla giusta direzione di marcia, ferendo gravemente il conducente ed altri tre automobilisti.

Dopo l’incidente il marito ha rubato un’altra auto di proprieta’ di tre donne di ritorno da una vacanza all’estero e, nel riprendere la fuga, hanno investito una delle turiste che aveva cercato di fermarlo. Sul luogo dell’incidente era rimasta la donna. Nel corso di perquisizione di un appartamento del capoluogo lombardo, dove la coppia viveva in anonimato, sono stati trovati capi di abbigliamento, occhiali da vista e da sole con ancora attaccata la placca antitaccheggio oltre a strumenti di effrazione.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner