Fondazione Augusto Rancilio: “Il cibo è…” appuntamento domani sera a Villa Arconati

L'iniziativa in collaborazione con l'Università Stata precederà lo spettacolo di Mario Calabresi

Sabato 20 luglio la Notte di Busto Garolfo

Musica, creatività varia, aggregazione. Busto Garolfo torna a vestirsi a festa e lo fa proponendo ai suoi concittadini per sabato 20 luglio la...

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

L’ incontro è parte della la serie “Il cibo è …”, organizzata in collaborazione con l’Università degli Studi di Milano. Ciascun evento della serie vede a dialogo due docenti di UniMi su temi legati alla cultura e la scienza del cibo e dell’alimentazione.

Partecipano all’evento:
• Prof. Giovanni Ceccarelli – docente e ricercatore di Storia Economica presso il Dipartimento di Scienze e Politiche Ambientali;
• Prof.ssa Chiara Mandò – docente e ricercatrice di Scienza dell’Alimentazione e delle Tecniche Dietetiche Applicate presso il Dipartimento di Scienze Biomediche e Cliniche
• Andrea Valente – produttore di Miele (Ape in Erba)
• Stefano Ricciardi – produttore di Birra (Birrificio Follia Pura)

In questo secondo incontro della serie “Il cibo è …”, organizzata in collaborazione con l’Università degli Studi di Milano, parleremo del ruolo del cibo nel generare materiale di racconto, storia e identità. Ciascun evento della serie vede a dialogo due docenti di UniMi su temi legati alla cultura e la scienza del cibo e dell’alimentazione. A guidarci saranno il professor Giovanni Ceccarelli, esperto di storia del cibo e dell’economia, e Chiara Mandò, esperta di Scienza dell’alimentazione in ambito materno-fetale.

A rendere la conversazione più piacevole e concreta, ci penseranno Andrea Valente (mieli Ape in Erba) e Stefano Ricciardi (Birrificio Follia Pura).

La conversazione si svilupperà in connubio con le e i partecipanti, con un filo conduttore nel quale la nutrizione e l’alimentazione rappresentano un mezzo di trasmissione dell’identità: dai genitori ai figli, e tra individui della stessa comunità, il cibo costituisce la base che crea una continuità, nella programmazione della salute e delle caratteristiche dell’individuo così come nell’affermazione dell’identità culturale di un popolo.

Si partirà da domande quali: in che modo l’alimentazione dei genitori ancor prima della nascita influenza l’identità, la salute o il rischio patologie del futuro adulto? Qual è l’influenza della memoria e delle tradizioni familiari nelle nostre scelte alimentari? In che modo si è costruita un’identità alimentare italiana, a livello locale, regionale e internazionale?

L’incontro precede lo spettacolo di MARIO CALABRESI (ore 21) dal titolo:“Come suona una fotografia”: Ci sono fotografie capaci di segnare un’epoca, di lasciare un segno, di sintetizzare mille parole. Immagini destinate a fissarsi per sempre nella nostra memoria e a costruire l’immaginario collettivo. In questo monologo sonorizzato live, Mario Calabresi, giornalista e grande appassionato di fotografia, racconta le esperienze e le emozioni provate da coloro che hanno fermato su pellicola un pezzo di Storia.

IL CIBO È… RACCONTO, STORIA, IDENTITA’
Venerdì 12 luglio 2024 – Ore 19.00
Sala Museo di Villa Arconati
Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Per informazioni:
+39. 02.3502217 | +39.393.8680934 | [email protected] | www.villaarconati-far.it

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner