Faccia da imbucato: le tre categorie delle nuove ‘Cafonate’ (come direbbe Christian De Sica…)

Continua con il 'Duca di Saronno' il viaggio tra i "Vippi" al tempo dei social network.

Faccia da Brenda e la fine della mia adolescenza

Aveva fatto Jenny nella penultima e ultima stagione nella casa della prateria. Ma per tutti noi ormai cinquantenni sarà sempre la Brenda del telefilm...

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO – “La paura più grande del nostro periodo? Non postare nulla o non fare nulla da poi postare…. Tante cose stupide si fanno per avere materiale da mettere in rete.

Un’altra paura è quella di passare per isolati o senza amici o divertimenti. Passano gli anni, ma le date fisse laiche o religiose sono sempre dei punti fermi.

Prima per andare a riempirsi la bocca in ufficio, bar, classe o altri centri di aggregazione da elogio per se stessi. In ogni epoca e periodo storico c’è la voglia di entrare o mettersi in mezzo; imbucarsi…

L’imbucato è nato prima delle feste o viceversa? Non si può mai dire, ma il meglio di sé lo dà a Capodanno; con l’autoinvito.

Un essere che entra con la coda in mezzo alle gambe e dopo un minuto è già padrone della pista.
Come riconoscerlo? Ci sono tre metodi semplici. Ha sempre tante opzioni e molto spesso è deciso.
Ti chiede sempre cosa fai nei minimi particolari. Ma soprattutto è vanitoso e presuntuoso; lui non viene alla festa… lui è la festa.

Capisci!!! Non gli fai una carità cristiana tu a farlo entrare, ma ti concede un pezzo di cielo lui ad autoinvitarsi.

Con gli anni si sono trasformati un po’ ma le categorie sono sempre tre. L’imbucato dell’ultimo secondo che te lo trovi lì al taglio della torta e non sai da dove è entrato. Magari appena arrivato dalla Nuova Zelanda e ringrazia che ha fatto in tempo a venire.

L’auto invito umano; un uomo che si mette in lista e detta le condizioni e i partecipanti della festa, non c’entra nulla ma se gli lasci strada fa tutto pure il premiato.
Ultimo tipo, quello postumo. È l’inviato offeso o dopo. Praticamente ti dice con simpatica rottura che sarebbe venuto …e rimanda alla prossima volta.. per farti saltare tutto.

Non invitarlo mai neppure sotto tortura perché puoi avere festa o viaggio monopolizzato e via crucis di sopportazione. Oppure ti farà perdere tempo e pazienza. Rinuncio. Questo ultimo esemplare, però, ti segue come un segugio sui social per poter mettere qua e là commenti sibillini e diciamo pure stronzi per far vedere la pochezza della tua realtà.

L’imbucato virtuale ma questo è un altro caso umano di “Vippi” e sarà la prossima volta … Un viaggio ti fa capire di più il carattere di chi sta a casa rispetto a chi è con te. Stasera voglio fare una festa ma se non si imbuca nessuno che festa è?”.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Altre Storie

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Altre Storie

Pubblicità

contenuti dei partner