Corsico: tentata estorsione ai danni di due imprenditori, 58enne finisce in carcere

Il provvedimento è stato eseguito dai Carabinieri della Compagnia di Corsico su disposizione del Gip presso il Tribunale di Milano

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Nel corso del pomeriggio del 10 maggio, nel Comune di Corsico, i Carabinieri della locale Compagnia hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Milano, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di un 58enne italiano, ritenuto responsabile del reato di tentata estorsione.

Il provvedimento scaturisce dall’attività investigativa, avviata dalla Sezione Operativa del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Corsico nel mese di aprile 2024, in seguito alle denunce sporte presso la Stazione di Corsico da due imprenditori operanti nell’area che erano state vittime di tentata estorsione, perpetrata mediante ripetute richieste, dal chiaro tono estorsivo, avvenute mediante numerose chiamate dal tono minatorio nei confronti degli stessi.

Il racconto delle vittime ed i riscontri acquisiti con le attività investigative, anche di intercettazione telefonica ed ambientale, hanno consentito di ricostruire in maniera dettagliata diversi episodi delittuosi commessi nel periodo tra la fine di aprile ed i primi giorni di maggio di quest’anno nonché di giungere alla compiuta identificazione dell’autore delle condotte delittuose.

L’odierno arrestato è stato condotto presso il carcere di San Vittore a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che ha emesso il provvedimento.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner