― pubblicità ―

Dall'archivio:

Corbetta, complimenti e auguri al neo DOTTORE Riccardo Grittini!

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Attenzione: questo articolo fa parte dell'archivio di Ticino Notizie.

Potrebbe contenere informazioni obsolete o visioni da contestualizzare rispetto alla data di pubblicazione.

CORBETTA C’è un nuovo dottore in Scienze Motorie nell’est Ticino: Riccardo Grittini da Corbetta, volto noto della politica (è un leghista ortodosso, da anni) e dello sport (ha fatto il portiere per anni).

E’ stato lui stesso a comunicarlo (scherzosamente) ad amici e amiche con un messaggio auto ironico: Lunedì 3 aprile (finalmente dopo 12 anni) potrete iniziare a chiamarmi DOTTOR GRITTINI! Il mio motto è sempre stato “chi va piano va sano e va lontano”, quindi per festeggiare questo sudato traguardo vorrei organizzare un aperitivo in zona Corbetta. Dato che in base al numero di partecipanti sceglierò la location ti chiedo di farmi sapere se ci sarai 🥳 orario 19 circa! Graciaaaaass (P.s: non badare allo spagnolo, mi laureo in Scienze Motorie 😂)

E così, lunedì scorso, si è svolta una grande festa. Prima, irrinunciabile tappa col Bitter Campari della immarcescibile Titta, dove si officia da decenni (appunto) il rito del Bitter. Tutto all’insegna del leggendario rosso Campari (un po’ come il rosso Ferrari..).
Poi, assieme ai genitori, alla fidanzata Sara Frassini (cuore forte Lega anche lei…), i di lei genitori, parenti e amici, Riccardo ha festeggiato tra le splendide mura del ristorante Lucrezia a Palazzo Archinto, in riva al Naviglio Grande, nella zona più nobile e bella di Robecco.

C’erano gli amici di sempre, del campo di calcio e soprattutto della politica, che tra una fetta di ottimo salame e dell’immancabile risotto ai funghi hanno cantato in rito AUGURI DOTTORE, suggellando il tutto con un’ottima torta alle fragole.

E allora lo diciamo anche noi di Ticino Notizie: TANTI AUGURI E COMPLIMENTI, DOTTOR GRITTINI!

Questo articolo fa parte dell'archivio di Ticino Notizie e potrebbe risultare obsoleto.

■ Prima Pagina di Oggi