Como: diede fuoco al garage ma era evaso da domiciliari, arrestato un marocchino

Aveva dato fuoco a un garage a Como, venendo arrestato, ma era evaso dai domiciliari a Cologno Monzese, nel Milanese ed è stato arrestato per evasione.

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

La polizia di Stato di Como ha arrestato un 42enne cittadino marocchino. Nella mattinata di ieri una pattuglia della Squadra Volanti è intervenuta in una palazzina di via Venturino perché alcuni residenti avevano riconosciuto la persona che, nello scorso mese di marzo, aveva appiccato un incendio nei box dello stabile ed era stato arrestato.

Il 42enne portato in Questura e identificato, è risultato essere stato scarcerato dal Bassone il 4 giugno, dove aveva scontato la pena inflittagli per l’incendio di marzo. All’atto della scarcerazione era stato però sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, che doveva scontare nella sua residenza di Cologno Monzese.

Avendo violato tale prescrizione, è stato tratto in arresto per evasione e portato in camera di sicurezza della Questura, in attesa della celebrazione del processo per direttissima, disposto dal pm di Como per la mattinata di oggi.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner