17.5 C
Comune di Magenta
sabato, Giugno 3, 2023

Cassinetta di Lugagnano aderisce a Riprendiamoci il Comune

Ultim'ora

CASSINETTA DI LUGAGNANO Il Consiglio Comunale di Cassinetta di Lugagnano, nella seduta del 20 marzo 2023, ha deliberato all’unanimità l’adesione alla Campagna “Riprendiamoci il Comune”, un’iniziativa che si propone attraverso due leggi di iniziativa popolare di affrontare le molteplici crisi di questo modello economico e sociale e di proporre un nuovo modello ecologico, sociale e relazionale a partire dalle comunità territoriali.

Obiettivo della Campagna Riprendiamoci il Comune è mettere in discussione due nodi che oggi impediscono ai Comuni di svolgere la propria funzione e alle comunità territoriali di autogovernarsi: la finanza locale e il ruolo di Cassa Depositi e Prestiti.

La prima proposta di legge si prefigge infatti una profonda riforma della finanza locale, sostituendo al pareggio di bilancio finanziario il pareggio di bilancio sociale, ecologico e di genere, eliminando tutte le norme che oggi impediscono l’assunzione del personale, reinternalizzando i servizi pubblici a partire dall’acqua, difendendo suolo, territorio, beni comuni e patrimonio pubblico e dando alle comunità territoriali strumenti di autogoverno partecipativo.

Con la seconda proposta di legge si punta alla socializzazione di Cassa Depositi e Prestiti, trasformandola in ente di diritto pubblico decentrato territorialmente e mettendo a disposizione dei Comuni e delle comunità territoriali le ingentissime risorse del risparmio postale (280mld) come forma di finanziamento a tasso agevolato per gli investimenti dei Comuni decisi attraverso percorsi di partecipazione della comunità territoriale.

“Veniamo da decenni di progressivo svuotamento della reale autonomia dei Comuni – afferma il sindaco Domenico Finiguerra – che a fronte di una dichiarata autonomia formale scritta nel Testo Unico degli Enti Locali si scontrano con una serie di limiti che di fatto gli impediscono di svolgere appieno le proprie funzioni a favore delle proprie comunità. Inoltre con questa campagna si vuole mettere davvero a disposizione dei Comuni la Cassa Depositi e Prestiti, che deve tornare ad essere il principale strumento di finanza pubblica a disposizione degli enti più vicini ai cittadini”.

Riprendiamoci il Comune vede l’adesione di moltissime realtà associative, dalle Acli ad Attac, dal Forum Salviamo il Paesaggio alla Rete delle Comunità Solidali, dalla Laudato Sì ai Comuni Virtuosi, dall’Unione Inquilini a Medicina Democratica. L’elenco completo è disponibile sul sito https://riprendiamociilcomune.it/ .

Per presentare le due Leggi di Iniziativa Popolare e chiedere al Parlamento di discuterle, servono 50 mila firme. I cittadini che desiderano firmare possono farlo presso il Comune di Cassinetta di Lugagnano, presentandosi muniti di documento di identità, durante i normali orari di apertura al pubblico. La raccolta delle firme terminerà il 15 luglio 2023.

Prima Pagina

Magentino

Abbiatense

Primo Piano
TN

Regione Lombardia

Castanese

Legnanese

Novarese