Casorezzo: stasera un incontro su Rosa Genoni

Con Comune e Iniziativa Donna

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

CASOREZZO – La sua vita fu accarezzata da due esse: stile e socialismo. La passione per la moda e quella per la politica hanno convissuto nell’universo di Rosa Genoni che potrà essere conosciuto nei dettagli in una serata in programma venerdì 22 marzo alle 21 nella sala civica Giorgio Ambrosoli di Casorezzo.

A organizzare l’appuntamento sono comune, Anpi e Iniziativa Donna. A fare rivivere la sua figura in racconti e letture saranno Gabriella Cavanna, Monica Memini, Mariachiara Rodella, Francesca Abregu Lopez e Virginia Schiavi. Nata a Tirano di Valtellina nel 1867 e morta a Varese nel 1954, Genoni ha avuto modo di affinare le sue ampie esperienze nel mondo della moda e degli stilisti anche attraverso esperienze all’estero, come a esempio quelle in Francia.

Rosa Genoni è stata la prima vera madrina della moda italiana, eppure in pochi la conoscono. Per via dei pregiudizi sulla superficialità della moda, tanto per cominciare, che le hanno negato quello spazio che, per originalità e intelligenza, avrebbe meritato all’interno del panorama culturale italiano. Già solo per definirla bisogna elencare le numerose attività che ha svolto: sarta, studiosa dell’arte, insegnante, attivista politica, femminista. Una figura versatile che facilmente torna dal passato per parlare al presente. A raccontarla c’è il libro dal titolo ‘Rosa Genoni. Moda e politica: una prospettiva femminista fra 800 e 900’ (Marsilio), di Manuela Soldi, studiosa e ricercatrice all’Università Iuav di Venezia, edito da Marsilio.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner