Arluno: saranno abbattuti i pini marittimi di piazza De Gasperi

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

 

ARLUNO –  Sono fonte di disagio e quindi potenziale fonte di problemi. I pini marittimi di piazza De Gasperi, quindi, necessitano di essere abbattuti. Non è certo con la voce della felicità che il sindaco Moreno Agolli e  l’assessore all’ecologia e alle politiche per l’ambiente Nicoletta Rondina annunciano la decisione presa dalla giunta. Del pari, però, affermano che, visto il deteriorarsi della situazione, altre vie d’uscita non ve ne sono. I lavori di sistemazione dello slargo arlunese prenderanno avvio a metà agosto. “I pini marittimi messi a dimora nelle aiuole della piazza- spiegano i due esponenti della giunta arlunese –  negli anni hanno sviluppato un apparato radicale in superficie che ha sconnesso la pavimentazione della piazza creando dei dossi di notevoli dimensioni, impedendo il corretto parcheggio dei veicoli e diventando di fatto ostacoli per il transito in sicurezza delle persone”.

Oltre a non essere un bel vedere, quindi, le condizioni di questi pini marittimi rischiano quindi di creare contraccolpi sul piano funzionale.  Da qui la decisione presa, “con sommo rincrescimento e per improrogabili motivi di sicurezza” di dover abbattere i pini presenti che saranno poi sostituiti a fine ottobre “periodo più consono – proseguono Agolli e Rondina- per le messe a dimora con una tipologia di alberi il cui apparato radicale si svilupperà in profondità evitando il ripetersi del problema”.

Cristiano Comelli

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner