Abbiategrasso, studente accoltellò la professoressa: messo alla prova per due anni

Se il periodo di riabilitazione avrà esito positivo il reato potrà considerarsi estinto.

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Ha ottenuto un periodo di due anni di messa alla prova e verrà affidato ai servizi sociali minorili il ragazzo che, lo scorso anno all’istituto Alessandrini di Abbiategrasso, accoltellò la sua insegnante durante una lezione. La decisione è arrivata dal Tribunale per i minorenni che ha indicato, oltre al percorso educativo, anche il sostegno psicologico per il giovane. Se la messa alla prova andrà a buon fine il reato sarà estinto.

Lo studente era stato messo ai domiciliari e, nel mese di gennaio, un abbraccio con la sua professoressa, suggellò la volontà di proseguire per un percorso di riabilitazione. L’episodio si verificò nel mese di maggio dello scorso anno quando il ragazzo accoltellò la professoressa Elisabetta Condò afferrando un coltello che teneva nello zaino, alla spalla e al braccio. La donna venne sottoposta ad un intervento chirurgico, per poi proseguire con la riabilitazione. Il ragazzo farà volontariato e potrà tornare a scuola.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner