― pubblicità ―

Dall'archivio:

Parabiago/2, Venturini (Pd) chiede lumi sulla situazione palestre

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Attenzione: questo articolo fa parte dell'archivio di Ticino Notizie.

Potrebbe contenere informazioni obsolete o visioni da contestualizzare rispetto alla data di pubblicazione.

 

PARABIAGO –  Prima ha raccolto le segnalazioni di alcuni suoi fruitori, poi le ha tradotte in interrogazione. Il Pd di Parabiago  chiede alla giunta del sindaco Raffaele Cucchi  lumi sullo stato delle  palestre cittadine di cui alcuni frequentatori hanno evidenziato qualche situazione di incuria.

E , soprattutto, vuole vederci chiaro su cosa si intenda fare per rimediarvi.  “Alcuni cittadini – ha spiegato la capogruppo Ornella Venturini – e tra essi anche gli appartenenti ad alcune associazioni sportive ci hanno evidenziato lo stato di degrado di alcune strutture, come per esempio infiltrazioni d’acqua alla “Musazzi” di San Lorenzo”. Ma, ha evidenziato ancora Venturini, i problemi non si esauriscono qui,.Al di là del discorso strutturale, infatti , affiora anche una questione gestionale: “ci è stata fatta presente – ha aggiunto – anche l’impossibilità dell’utilizzo delle strutture delle scuole da parte delle associazioni quando le scuole stesse sono chiuse per le festività”. Segnalazioni che le aprono la strada per una duplice domanda finale: “il sindaco e l’amministrazione comunale – ha concluso Venturini – sono a conoscenza  di questa situazione di degrado, e che cosa intendono fare per porvi  rimedio?”.

 

E alla domanda ha allegato al primo cittadino  la proposta
di fissare un incontro con tutte le realtà associative per discutere e
confrontarsi su questi problemi.   “Per quanto concerne le
infiltrazioni – ha esordito Cucchi nella risposta – abbiamo già
effettuato importanti interventi manutentivi, certo, poi alcune
recenti precipitazioni hanno reso la situazione ancora difficile e
quindi occorrerà procedere a operazioni di manutenzione straordinaria per il rifacimento della copertura delle palestre”, Cucchi ha messo l’accento anche sulle riqualificazioni illuminotecniche degli impianti di Villastanza e San Lorenzo. E, riguardo all’impossibilità di
utilizzo degli impianti lamentata da alcuni utenti nel periodo di
chiusura delle scuole, ha aggiunto che “il rapporto tra realtà
associative e amministrazione è costante e gli utilizzi sono regolati
da concessioni con valenza annuale fatta salva la chiusura per effetto
del calendario scolastico”.  Considerazioni che Venturini ha accolto
di buon grado sottolineando però come sia necessario “che il sindaco
convochi un incontro tra le varie associazioni che si servono di una
stessa struttura perché le necessità di alcune possono non essere
quelle di altre e quindi bisogna armonizzare l’utilizzo”.

Cristiano Comelli

Questo articolo fa parte dell'archivio di Ticino Notizie e potrebbe risultare obsoleto.

■ Prima Pagina di Oggi