― pubblicità ―

Dall'archivio:

‘Vaccini influenzali già arrivati alle farmacie lombarde’

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Attenzione: questo articolo fa parte dell'archivio di Ticino Notizie.

Potrebbe contenere informazioni obsolete o visioni da contestualizzare rispetto alla data di pubblicazione.

 
MILANO  “Quest’anno i vaccini antinfluenzali sono già in farmacia. Li abbiamo da una quindicina di giorni. Sono iniziate le prescrizioni da parte dei medici e le persone hanno già cominciato a fare la vaccinazione” contro i virus stagionali.

“In genere si inizia a metà ottobre. Quindi siamo tornati alla normalità degli anni precedenti, per fortuna. Sono contenta che quest’anno il vaccino antinfluenzale sia normalmente vendibile in farmacia, perché ho visto che l’anno scorso è stato veramente problematico”. A fare il punto sulla disponibilità di vaccini antinfluenzali e sul ruolo delle farmacie nella stagione 2021-2022
Annarosa Racca, presidente di Federfarma Lombardia.

Rispetto all’anno scorso il quadro è “cambiato”, spiega all’Adnkronos Salute. Nella scorsa stagione, Racca era stata fra i rappresentati dei titolari di negozi dalle croci verdi a segnalare le difficoltà a vaccinarsi contro l’influenza incontrate dalla popolazione in età lavorativa (fuori dalle categorie a cui è riservata l’offerta gratuita). Persone che di solito vanno in farmacia con la ricetta, pagano il vaccino e se lo fanno somministrare dal medico. Nell’anno più buio della pandemia “c’erano problemi di dosi”, ricorda, e alle farmacie è arrivato poco e niente. “Per vaccinarsi le persone andavano in alcune strutture sanitarie e lo facevano a prezzi alti. Finalmente quest’anno si è deciso di seguire la normale prassi”, che prevede che una quota di vaccini venga riversata nelle farmacie per chi non rientra nella campagna, “e le persone a poco prezzo lo possono comprare”.

“Nessun problema di approvvigionamento quest’anno, il vaccino lo abbiamo tranquillamente – assicura – C’è tutta la disponibilità. E’ un vaccino quadrivalente, per i ceppi indicati dalle autorità competenti.
La richiesta è in linea con gli altri anni. Poi, verso fine mese cominceranno anche le campagne gratuite dei medici di famiglia”.

Questo articolo fa parte dell'archivio di Ticino Notizie e potrebbe risultare obsoleto.

■ Prima Pagina di Oggi