Rogo alla casa di riposo: la Prefettura aveva richiesto verifiche ad Ats dopo la relazione dei CUB Sanità

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

La relazione redatta dal sindacato Cub Sanita’ dal titolo “Carenza di personale e disservizio, turni da 10-16 ore della Rsa Virgilio Ferrari e Casa per Coniugi” era arrivata anche sulla scrivania del prefetto che aveva sollecitato Ats ad effettuare le verifiche del caso. Nel testo del Cub veniva richiesta “un’attenta valutazione dei rischi”, sia per per le categorie di “lavoratori impiegati nelle Rsa” sia “per la sicurezza e il rispetto della dignita’ dei ricoverati residente nelle Rsa”.

MILANO – La risposta del prefetto era stata pronta, tanto che sollecito’ Ats per ben due volte. La segnalazione al prefetto era infatti giunta in data 9 novembre 2022. Il 10 era gia’ stata mandata la richiesta all’Ats, che risponde alla prefettura in data 13 gennaio 2023. Il primo sollecito era stato fatto “il 10 novembre 2022” e il secondo “il 4 gennaio 2023”.

La prefettura aveva sollecitato l’Ats ad effettuare un’indagine, ma soltanto il 13 gennaio quest’ultima “risponde di aver fatto le verifiche, confermando che vi erano criticita’ rispetto alla questione personale, ma che non ve ne erano rispetto ai cosiddetti standard accreditanti”. Nel documento della Prefettura, visionato dall’AGI, si legge che “l’Ufficio ha interessato in proposito l’ATS Citta’ Metropolitana di Milano per un approfondimento, che ha comportato da parte dell’Agenzia verifiche mirate per il tramite della SC Vigilanza e Controllo Strutture Rete Territoriale e della SC Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro”. Dalle attivita’ svolte da Ats “e’ emerso un quadro ricognitivo che attesta alcune problematiche sotto il profilo delle risorse umane impiegate” mentre, “con riguardo all’appropriatezza assistenziale, non sono emersi dati critici rispetto agli standard attesi delle Strutture Residenziali di RSA, RSD, CPA e CSS del territorio regionale”. Ats, si legge nel testo, “ha fornito rassicurazione in ordine al proprio impegno, anche in relazione alle comprensibili preoccupazioni rappresentate da codesta Organizzazione Sindacale”.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner