Il 31 ottobre la Diocesi di Milano organizza la Notte dei Santi

Al centro dell'itinerario la Basilica di Sant'Ambrogio dalla quale i giovani, divisi in gruppi, partiranno per una speciale "caccia al tesoro"

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Un percorso serale e notturno alla scoperta non dei fantasmi ma dei santi. A proporla ai giovani è la Diocesi di Milano per la sera del 31 ottobre, quando molti in città celebrano la festa di Halloween. Si chiama proprio la ‘Notte dei santi’ il percorso proposto dalla Diocesi alla scoperta della santità, “tra momenti di riflessione – si legge in una nota -, preghiera ma anche gioco interattivo”.

La serata è rivolta agli adolescenti “per vivere in modo originale e coinvolgente il 31 ottobre” vigilia della solennità cristiana di Tutti i Santi. I ragazzi che partecipano all’iniziativa, già oltre 2mila gli iscritti, perlopiù tra i 14 e i 16 anni, come spiega la Diocesi, tra le 18.30 e le 23 andranno alla ricerca di “tracce” di santità racchiuse in chiese e monumenti nel cuore di Milano. Al centro dell’itinerario la Basilica di Sant’Ambrogio dalla quale i giovani, divisi in gruppi, partiranno per una speciale “caccia al tesoro”. Dal quadriportico di Sant’Ambrogio i giovani raggiungeranno le chiese di San Lorenzo, San Vittore al Corpo e San Vincenzo in Prato. Nel corso del loro itinerario, in cui verrà utilizzata anche una piattaforma multimediale, gli adolescenti consegneranno ai passanti una copia del Vangelo.

L’ultima tappa prevede il ritorno alla Basilica di Sant’Ambrogio per la preghiera e la riflessione guidate dall’arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini, e da tre vescovi ausiliari della Diocesi. Qui sarà anche possibile visitare la cripta dove sono sepolti il Santo patrono di Milano e i Santi martiri Gervasio e Protasio. Quella di martedì sarà anche un’occasione per sostenere le popolazioni coinvolte nel conflitto tra Israele e Palestina con una raccolta fondi il cui ricavato verrà destinato a Caritas Gerusalemme. Inoltre, su uno striscione esposto nel Chiostro della Basilica di Sant’Ambrogio i ragazzi potranno scrivere pensieri e preghiere per invocare la pace.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Altre Storie

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Altre Storie

Pubblicità

contenuti dei partner