― pubblicità ―

Dall'archivio:

Milano: bielorusso rapinato di orologio da 10mila in Centrale. Reagisce, accoltellato

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Attenzione: questo articolo fa parte dell'archivio di Ticino Notizie.

Potrebbe contenere informazioni obsolete o visioni da contestualizzare rispetto alla data di pubblicazione.

MILANO Un bielorusso di 31 anni è stato rapinato di un orologio, e quando ha reagito è stato colpito con un’arma da taglio al fianco, in un autosilo nella zona di via Vittor Pisani a Milano, nei pressi della stazione Centrale.

Ad aggredirlo, al secondo piano interrato, un uomo che gli ha strappato un Omega del valore di 10mila euro e che non ha esitato a colpirlo per poi fuggire. Il ferito è stato portato all’ospedale Fatebenefratelli ma non versa in gravi condizioni. L’allarme è stato dato agli agenti della Questura che si stanno occupando anche di un’altra rapina accaduta sempre ieri in piazza Gobetti. A finire nel mirino di due malviventi, a suo dire di età tra i 25 e i 30 anni, un cinquantunenne che era seduto su una panchina. I due gli hanno strappato un orologio del valore di 6mila euro. E’ stato vittima invece di un furto, sul quale stanno indagando sempre i poliziotti, un ottantacinquenne che, all’ippodromo è stato avvicinato da una donna che gli ha sfilato un Rolex Submariner del valore di 15 mila euro per poi scappare con un’auto a bordo della quale l’attendeva un complice.

Questo articolo fa parte dell'archivio di Ticino Notizie e potrebbe risultare obsoleto.

■ Prima Pagina di Oggi