― pubblicità ―

Dall'archivio:

Abbiategrasso: 5 milioni di euro per le scuole. Il Comune partecipa al bando del Ministero

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Attenzione: questo articolo fa parte dell'archivio di Ticino Notizie.

Potrebbe contenere informazioni obsolete o visioni da contestualizzare rispetto alla data di pubblicazione.

ABBIATEGRASSO – La giunta Nai punta tutto sulle scuole e fa richiesta di un fondo di quasi 5 milioni di euro per la manutenzione degli edifici scolastici. Il Ministero dell’Interno, con decreto del 5 agosto ha infatti indetto un bando per l’assegnazione di fondi ai Comuni da impiegare per interventi di manutenzione, tra i quali “Interventi di messa in sicurezza ed efficientamento energetico degli edifici, con precedenza per gli edifici scolastici, e altre strutture di proprietà dell’ente”.

Tra gli interventi possibili si sono scelti quelli sui plessi scolastici avendo già con Amaga progetti disponibili e quindi aggiornabili in breve tempo. Il Comune ha quindi individuato cinque progetti già in essere adatti ad ottenere il finanziamento. Per poter accedere ai fondi infatti è necessario presentare oltre alla domanda di partecipazione (con scadenza il 15 settembre) anche in modo completo e dettagliato le informazioni relative a iter procedurale, cronoprogramma di spesa e quadro economico entro il 25 settembre.

Sono stati scelti cinque progetti ritenuti prioritari, riguardanti la scuola primaria Cesare Correnti di via Legnano (per € 999.222,00), la Scuola Materna di via Papa Giovanni XXIII (per € 999.984,00), la Scuola Materna Scurati di via Galimberti (per € 856.811,00), la Scuola elementare di via Fratelli Di Dio (per € 999.648,00) e la Palestra scolastica di via Fratelli di Dio (per € 877.168,00). E’ stato inoltre necessario convocare una seduta urgente del Consiglio comunale per l’approvazione della relativa variazione al Piano triennale delle opere pubbliche e al Documento Unico di Programmazione.

“È un’occasione da non perdere  per la nostra città. L’amministrazione si è quindi mossa in tempi rapidi per poter preparare per tempo la documentazione necessaria ad accedere ai fondi” – commenta il sindaco Cesare Nai – “Per questo faccio un plauso agli uffici e al Segretario comunale Lorenzo Olivieri per il lavoro svolto in modo efficiente nonostante i tempi ristretti”.

“Continuiamo a mantenere alta l’attenzione agli interventi sugli edifici scolastici per il bene dei nostri ragazzi e bambini” – aggiunge l’assessore ai Lavori Pubblici Roberto Albetti –  “Stiamo alacremente lavorando oggi, e già abbiamo portato a termine in questi anni diversi interventi alle scuole per un importo che supera i 900.000 euro. Con l’accesso a questo cospicuo fondo potremmo dare una ulteriore certezza al nostro lavoro di manutenzione e riqualificazione delle nostre scuole”

Questo articolo fa parte dell'archivio di Ticino Notizie e potrebbe risultare obsoleto.

■ Prima Pagina di Oggi